Prendo la bicicletta

… e pedalo via, a farmi un altro giro di vita!

SPECIALIZED SEQUOIA EXPERT

La sequoia si è tinta di un verde vigoroso, sale infinitamente, malgrado lo zoccolo duro delle radici. È un’opera d’arte, non riesco a immaginare niente di più vicino a un’idea di libertà. Ma c’è dell’altro in questo liberissimo vivente, una forma elementare di generosità: il tronco si è diviso in due fusti gemelli che si sorreggono a vicenda e, strutturati come unità complessa, vanno verso l’alto. È così, forse, vivere senza ricevere aiuto, non trovando che in sé il punto di soccorso, in un’ordinaria confidenza di torace schiena e gambe, e attingendo da una riserva di forza che insperatamente affiora dal sottosistema della latenza. In silenzio, calibrare i passi, portare avanti la vita costruendoci mete non negoziabili.